“Tutte le donne del mondo”, pubblicato il saggio di Leonardo Dianda

È uscito sul panorama editoriale il saggio Tutte le donne del mondo di Leonardo Dianda, autore lucchese e

Avvocato di professione, da sempre attento allo studio e alla comprensione dei Diritti Umani.
Attraverso queste pagine, Dianda “ci racconta, con ammirazione e acume, di donne eccezionali e straordinarie divenute exempla per tutti”, come spiega nella prefazione la scrittrice Emma Fenu.

“L’idea di scrivere un libro sull’emancipazione femminile e sui diritti delle donne mi balenava nella testa già da parecchio tempo – ha confessato l’autore. Tutte le volte che ho letto un testo, un libro o un articolo mi sono quasi sempre imbattuto in una figura femminile che, per qualche motivo, veniva ricordata per aver compiuto qualcosa di straordinario. Così, ho cercato di raccogliere più informazioni possibili e mi sono accorto che la donna ha giocato un ruolo determinante nella creazione di una società moderna ed evoluta. I temi dell’uguaglianza di genere, della tutela dei diritti umani e dell’ambiente e delle norme che disciplinano la parità dei sessi sono alla base del cambiamento e dell’evoluzione del mondo in cui viviamo.

Dunque, attraverso il racconto della vita di donne eccezionali, di famosi casi giudiziari, di svariati aneddoti e di curiosità possiamo ripercorrere insieme la strada che ha portato le donne a una (quasi) completa emancipazione.

Emmeline Pankhurst, Eleonor Roosevelt, Rosa Parks, Malala Yousafzai e Greta Thunberg sono solo alcune delle straordinarie figure femminili che, con le loro gesta e il loro coraggio, vi condurranno attraverso questo emozionante viaggio”.

L’opera si divide in due parti: nella prima si racconta, attraverso le storie, nella perfetta consapevolezza del nostro essere animali narrativi, della progressiva conquista, ancora in atto, delle donne e dei loro diritti; nella seconda le donne, che si sono nutrite del passato attraverso cordoni ombelicali di sangue e violenza, si battono per i diritti civili di tutti, comprendendo che ogni diritto acquisito non è un furto a un altro, ma la premessa di una nuova conquista.

“ Il progetto sociale – si legge nella prefazione - non sfugge: il riferimento è alle donne comuni, i cui nomi non finiranno nei tomi di studio, ma negli album di famiglia. Siamo tutte meritevoli di ammirazione e rispetto, anche senza i riflettori della storia puntati addosso”.

BIOGRAFIA
Leonardo Dianda, nasce a Lucca il 22.2.1979, conseguita la laurea in Giurisprudenza all’Università di Pisa nell’anno 2008, esercita con impegno e dedizione la professione di Avvocato nella propria città natale.
Appassionato di sport e di materie giuridiche oltre che di scrittura si è dedicato nel corso degli anni allo studio e alla comprensione dei Diritti Umani anche attraverso l’insegnamento dei diritti civili nelle scuole superiori.
Tags

#buttons=(Accetta) #days=(20)

Questo sito utilizza cookie di Google per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più
Accept !