Rai Cinema porta il grande cinema italiano su TikTok

 

Rai Cinema porta il grande cinema italiano su TikTok. Parte da oggi, 29 novembre, un canale Rai Cinema @raicinema per portare a tutta la community della piattaforma il dietro le quinte del mondo del cinema, i suoi mestieri e le sue meraviglie. Un progetto nato in collaborazione con TikTok Italia che nello stesso giorno – in occasione dell’inizio delle Giornate Professionali di Cinema a Sorrento – rilancerà l’hashtag #CinemaTok per promuovere la cultura cinematografica. La collaborazione con Rai Cinema si snoderà anche intorno ad altri specifici hashtag trending sulla piattaforma come #ImparaConTikTok e #DietroLeQuinte.

Rai Cinema intende mettere al servizio della community la propria esperienza ventennale legata al mondo della produzione audiovisiva e della divulgazione della cultura cinematografica italiana contribuendo così ad alimentare il rapporto sempre più stretto tra la piattaforma e il mondo del cinema.

Dopo il Ministero della Cultura (@mictok), la Galleria degli Uffizi (@uffizigalleries) e la Camera Nazionale della Moda Italiana (@cameramoda), anche Rai Cinema arriva sulla piattaforma di intrattenimento per promuovere il linguaggio cinematografico anche attraverso nuovi stili e formati.

Su TikTok non ci sono solo balletti: la piattaforma, infatti, è largamente utilizzata dai creator e dagli utenti per fruire contenuti educational ed entertainment. Sempre più Istituzioni a livello italiano ed internazionale stanno quindi aprendo profili per rivolgersi al pubblico della piattaforma. L’intrattenimento è uno dei generi più amati dal pubblico della piattaforma, il quale è particolarmente interessato al tema cinema.

I contenuti cinematografici con gli hashtag italiani a tema cinema hanno ottenuto oltre 260 milioni di visualizzazioni: #CinemaTok (101M di views), #cinematiktok (62 di views), #cinemaitaliano (49M di views), #filmdavedere (41M di views), #tiktokcinema (12M di views).

Con gli hashtag #CinemaTok e #CinemaItaliano saranno messi a disposizione della community i materiali della ricca library di Rai Cinema Channel – un patrimonio audiovisivo del meglio del cinema degli ultimi 10 anni dalle interviste esclusive ai protagonisti del cinema italiano fino alle clip dei red carpet dei grandi festival cinematografici nazionali e internazionali.

#ImparaConTikTok sarà al centro di specifici storytelling sui mestieri del cinema e di percorsi innovativi focalizzati su alcune importanti e attualissime tematiche sociali trattate dai migliori cortometraggi e documentari italiani.

In tale ambito educational con l’hashtag #DietroLeQuinte verranno spiegati e messi a fuoco alcuni degli aspetti più significativi del processo di produzione di un film in cui verranno svelati per esempio i retroscena del making of di un’opera potenzialmente di grande interesse per i creators.

Un nuovo canale di comunicazione nell’ambito di un percorso di innovazione e sperimentazione sui linguaggi con il lancio della prima App di realtà virtuale nel 2018, la pubblicazione di due libri dedicati alle nuove tecnologie immersive e ai nuovi storytelling digitali e lo sviluppo di numerosi progetti transmediali a tematica sociale che hanno portato all’attenzione dei più giovani tematiche di grande attualità come le challenge online, il revenge porn o il fenomeno degli hikikomori.

La dichiarazione di Paolo Del Brocco, Amministratore Delegato di Rai Cinema: “E’ fondamentale investire e dedicare la massima attenzione alle nuove piattaforme creando contenuti capaci di interessare i ragazzi nei loro mondi digitali. Andiamo su TikTok per far conoscere ai ragazzi il mondo del cinema usando lo stile specifico della piattaforma. In particolare, per i creators crediamo che i contenuti sui mestieri del cinema possano essere di particolare interesse così come il dietro le quinte dei festival e degli eventi per il grande pubblico”.

Tags

#buttons=(Accetta) #days=(20)

"Questo sito utilizza cookie di Google per erogare i propri servizi e per analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google, unitamente alle metriche sulle prestazioni e sulla sicurezza, per garantire la qualità del servizio, generare statistiche di utilizzo e rilevare e contrastare eventuali abusi." Per saperne di più
Accept !