Ro'Hara presenta il nuovo singolo "Shalla". La nostra intervista


Rossella Prignano, in arte Ro'Hara nasce a Verona il 2 dicembre 1992. All'età di dieci anni si trasferisce con la sua famiglia a Gorizia. È la più piccola di tre sorelle. Fin da bambina è molto curiosa e passa la maggior parte del suo tempo libero ascoltando più musica possibile. Cerca di imparare a cantare, imitando le voci famose dell'epoca, fino a quando viene notata dalla Direttrice del coro della Chiesa che insiste ad iscriverla in una scuola di canto. Da quel momento Ro'Hara non ha mai abbandonato la musica. Nel 2015 si diploma presso la "Bernstein School of Musical Theatre" di Bologna. La sua esigenza è quella di scrivere e cantare le proprie canzoni, ricevendo per questo, diversi riscontri artistici durante gli anni, tra i quali: miglior testo inedito al “Premio Casa della Musica" con direttore artistico Andrea Rigonat, vincitrice del “Talent vocal Selection” con Mara Maionchi ed Antonio Vandoni, due volte finalista al “Tour Music Fest”, sempre nella sezione cantautori; è successivamente tra i vincitori di “A Voice for music” con Loretta Martinez ed Enzo Campagnoli;  infine è tra i finalisti di “Musicultura 2020”. Dal 2020 ad oggi, ha deciso di rimanere in silenzio per dedicarsi al suo nuovo Ep che a breve avremo modo di ascoltare su tutte le piattaforme. Un progetto interamente Pop, nato da due anni di ricerca interiore e musicale e di cambiamento per questa nuova artista emergente.

Ciao Ro'Hara, benvenuta. Prima di tutto, cos’è per te la musica?
Quando si fa da sempre musica, si arriva a non porsi mai questa domanda, perchè quest'arte diventa un'abitudine quotidiana. Forse la domanda che mi porrei sarebbe: "Cosa faresti senza la musica? “...”Penso nulla, forse, in ogni caso, la riscoprirei e la rifarei; sinceramente, non mi vedo fare altro"

Come è nato il nuovo singolo?
"Shalla" è stata una delle ultime canzoni che ho scritto ed inserito nel mio ep. E' nata nell'intimità della mia stanza. Non stavo passando un bel periodo, ho quindi sfogato tutto, buttando fuori il disagio e la tristezza che provavo in quel momento. Il brano in pochi giorni l'ho completato, di melodia e di testo ed il mio produttore Cristiano Norbedo, lo ha voluto subito arrangiare in studio perchè sentiva ci fosse del potenziale.

Quale messaggio vuoi trasmettere con questo brano?
Che non siamo soli. Lasciare andare certe situazioni o persone è spesso molto dura, ma quando trovi la forza per farlo, la vita automaticamente si riequilibra, sia dentro di noi che fuori.

A chi dedichi questo singolo?
Alle persone che lo ascolteranno e che si ritroveranno nelle mie parole.

Grazie mille per la tua disponibilità, vuoi aggiungere qualcosa per chiudere questa intervista?
Grazie a voi. Mi raccomando, cliccate play e ascoltate "Shalla" sulle piattaforme digitali, sono certa non ve ne pentirete! Inoltre, seguitemi sui social per l'uscita del video ufficiale il 17 giugno e rimanete sintonizzati per i prossimi singoli.

Tags

#buttons=(Accetta) #days=(20)

"Questo sito utilizza cookie di Google per erogare i propri servizi e per analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google, unitamente alle metriche sulle prestazioni e sulla sicurezza, per garantire la qualità del servizio, generare statistiche di utilizzo e rilevare e contrastare eventuali abusi." Per saperne di più
Accept !