“Buca i muri!”, il nuovo Ep di Raffaele Rubino in uscita il 25 giugno

 

Dopo gli EP “Più di mille parole”, “Eroi della fuga”, “La legge del più scaltro” e il singolo di solo chitarra semiacustica “Soul flow”, il 25 giugno 2022 uscirà il nuovo EP del cantautore pescarese Raffaele Rubino contenente ben sei tracce di cui cinque inedite e 1 videoclip presentati il 16 giugno in conferenza stampa nella sala Consigliare del Comune di Pescara, Ente patrocinante di questo progetto artistico.

Raffaele Rubino, classe 1984, di Pescara, ha iniziato da giovanissimo ad esternare la sua viva creatività attraverso la composizione di semplici brani per chitarra classica, di poesie e canzoni che ama leggere durante i suoi live e alcune di queste hanno vinto diversi premi letterari.

Le tematiche che incontriamo in Buca i muri! EP sono di carattere sociale ed educativo, psicologico e pedagogico, la cultura e le metafore sportive, che sono le fondamenta dell’arte di Raffaele Rubino, un cantautore che si definisce un uomo felice e la musica è uno dei suoi tanti modi per condividere ed esprimersi, sempre con gratitudine alla vita.

Svariati anche i generi musicali che accarezza da sempre: pop rock, electro pop, fino al cantautorato più classico… tutti insieme in questo suo ultimo lavoro.

Il brano Buca i muri!, che dà il titolo all’EP, è un chiaro messaggio motivazionale con un bel sound trainante che fa da sottofondo alle parole. Coinvolgente anche il relativo videoclip, che vede protagonisti un giovane pugile e il suo allenatore.

Gli altri 5 brani non sono assolutamente di contorno, ognuno di loro ha il suo peso specifico. Si percepisce in ogni parola l’accuratezza che dà al senso della vita e alla felicità.
Ora non vi resta che ascoltarlo su tutte le piattaforme di streaming o acquistarlo nei migliori digital stores e farvi trascinare dalle sue parole.

Tags

#buttons=(Accetta) #days=(20)

"Questo sito utilizza cookie di Google per erogare i propri servizi e per analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google, unitamente alle metriche sulle prestazioni e sulla sicurezza, per garantire la qualità del servizio, generare statistiche di utilizzo e rilevare e contrastare eventuali abusi." Per saperne di più
Accept !