Damiano: "Per me la musica è necessità". Intervista


Damiano Morisoli, in arte Damiano è un cantante, attore e ballerino. Il suo percorso artistico inizia all’età di 8 anni con la danza Hip-Hop, disciplina che lo porta ad avere il primo contatto con pubblico, tramite esibizioni locali e competizioni nazionali e internazionali, riuscendo ad ottenere anche diverse vittorie, sia come singolo che come membro di una crew. 

La danza lo porta alla recitazione, altra sua grande passione che coltiva ancora oggi, e successivamente al canto. Queste tre discipline gli permettono di giocare il ruolo di protagonista in un film Svizzero, con la produzione di Paolo Meneguzzi e prossimamente pubblico. Damiano rispetta molto Paolo e descrive la sua scuola (dove ha studiato fino a qualche mese fa) come una seconda casa, un luogo magico e sicuro dove creare. Attualmente studia recitazione a Roma presso la Tiziano Tozzi Accademy. 

“Vasco Canta Rewind” è il suo nuovo singolo, che racconta la storia di Lisa, una ragazza che per il suo diciottesimo compleanno si regala un biglietto per il concerto di Vasco Rossi. 

Abbiamo intervistato Damiano per saperne di più sul nuovo singolo.

Ciao Damiano, benvenuto. Prima di tutto, cos’è per te la musica?
Per me la musica è necessità. È un metodo di espressione. È come giocare a una caccia al tesoro ma essere io a nascondere i tesori e i giocatori sono gli ascoltatori. 

Quale messaggio vuoi trasmettere con questo brano?
“No alla sofferenza! Si al godimento!”

A chi dedichi questo singolo?
A tutte quelle persone che per sofferenza non riescono a godere.

Grazie mille per la tua disponibilità, vuoi aggiungere qualcosa per chiudere questa intervista?
 “Solo chi sogni ad occhi aperti diventa in vero sognatore e chi conferma questa regola diventa l’eccezione” 

Tags

#buttons=(Accetta) #days=(20)

Questo sito utilizza cookie di Google per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più
Accept !