Ambrosino: “La musica è integrazione, non ha limitazioni, né barriere”


Oggi vi parliamo di Massimiliano Ambrosino, in arte AmbrOsino, un cantautore legato alle tante sfumature della sua terra, dotato di cifra stilistica originale e spontanea

Abbiamo intervistato l’artista partenopeo per saperne di più sul nuovo singolo “BLABLA”, disponibile in radio e in digitale.

Ciao AmbrOsino, benvenuto. Prima di tutto, cos’è per te la musica?
Ciao e grazie dell’invito. La musica è integrazione, non ha limitazioni, né barriere. È la forma artistica più antirazzista che conosca, la storia scritta dalla musica e che scrive di continuo, vede le più belle e ricche pagine grazie all’inclusività. Si dovrebbe studiare in tutte le scuole di infanzia perché sviluppa l’intuito, la fantasia e la cognizione.

Come è nato il nuovo singolo “BLABLA”?
È una canzone nata durante il periodo del lockdown, in un momento di stasi totale. Per me racconta appunto quel momento particolare in cui tutti abbiamo riversato tante speranze. 

Quale messaggio vuoi trasmettere con questo brano?
È un invito a prendere di petto la vita, a non scoraggiarsi nei momenti difficili, a prendere fiato sui percorsi tortuosi e in salita, ma sempre percorrendoli. Vorrei che esortasse anche la volontà a volersi più bene.

A chi dedichi questo singolo?
A chi la vita l’ha piegato, ma non l’ha spezzato. A chi ha bisogno di sostegno e incoraggiamento.

Grazie mille per la tua disponibilità, vuoi aggiungere qualcosa per chiudere questa intervista?
Ringrazio voi per questa chiacchierata, continuate a seguirmi che i prossimi singoli saranno intriganti. Buone vacanze! 
Tags

#buttons=(Accetta) #days=(20)

"Questo sito utilizza cookie di Google per erogare i propri servizi e per analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google, unitamente alle metriche sulle prestazioni e sulla sicurezza, per garantire la qualità del servizio, generare statistiche di utilizzo e rilevare e contrastare eventuali abusi." Per saperne di più
Accept !