Il 4 aprile al Teatro Franco Parenti di Milano "E IO TRA DI LORO - Giovanni Nuti in concerto, tra Alda Merini e Milva"

Il prossimo 4 aprile alle ore 21 a Milano presso il Teatro Franco Parenti (Sala Grande, ingresso gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria), si terrà il concerto di GIOVANNI NUTI a favore dell’Associazione Alda Merini. A pochi giorni dal compleanno della poetessa (il 21 marzo che è anche Giornata Mondiale della poesia) e quasi un anno dalla scomparsa di Milva, GIOVANNI NUTI onora e ricorda le sue due indimenticabili partner artistiche, con uno speciale concerto in cui canterà le sue canzoni “meriniane" e quelle interpretate da Milva, ma anche alcuni brani del repertorio della Rossa (Jannacci, Battiato, Brecht, Piazzolla). Nuti racconterà anche come sia riuscito, nel nome di musica e poesia, a mettere insieme due personalità forti e originali come Alda e Milva, “due maghe, due esemplari assolutamente unici che si fiutano e si riconoscono e si rendono omaggio” come scrisse Lidia Ravera del loro incontro artistico da lui propiziato.

Lo spettacolo E IO TRA DI LORO - GIOVANNI NUTI IN CONCERTO, TRA ALDA MERINI E MILVA - il titolo è una parafrasi della nota canzone di Charles Aznavour - ha il Patrocinio del Comune di Milano ed è prodotto da SAGAPÒ MUSIC con il contributo di Francesco Bombelli, COOP Lombardia e EXECO. La drammaturgia è di Roberto Cardia e Giovanni Nuti. I componenti della band sono José Orlando Luciano, (pianoforte e tastiere), Andrea Motta (chitarra), Simone Rossetti Bazzaro (violino), Carlo Giardina (basso) ed Emiliano Oreste Cava (percussioni e batteria).

L’ingresso in teatro sarà gratuito, fino ad esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria (max 2 persone) alla email: segreteria.associazione@aldamerini.it - Ai partecipanti sarà chiesto di diventare Amici dell’Associazione Alda Merini con una quota d’iscrizione di almeno 10 Euro ciascuno.

GIOVANNI NUTI sarà inoltre ospite dell’evento “Omaggio a Milva - Un’arte per la cura”, il 5 aprile alle 18:30 sempre nella Sala grande del Teatro Franco Parenti. Voluta dalla figlia Martina Corgnati e organizzata dall’Associazione QUALIA e da Medicinema Italia Onlus, la serata vedrà Martina “giocare” insieme a Pino Strabioli con l’accompagnamento di filmati di archivio RAI e le performance musicali di GIOVANNI NUTI. Dopo l’incontro verranno battuti all’asta da Christie’s importanti abiti di scena dell’artista, donati dalla figlia all’Associazione QUALIA. I proventi dell’asta saranno dedicati a un percorso di ricerca sull’umanizzazione della cura.

GIOVANNI NUTI, compositore e interprete, è stato legato ad Alda Merini in un sodalizio durato 16 anni che la poetessa chiamava “matrimonio artistico” e da cui sono nati spettacoli che li hanno visti insieme protagonisti e molte canzoni - tutta la loro produzione in musica è stata raccolta nel 2017 nel cofanetto Accarezzami musica - Il Canzoniere di Alda Merini: 6 CD, 1 DVD, 114 brani (21 con Merini recitante e 29 artisti ospiti). Giovanni Nuti ha avuto la fortuna e l’onore di collaborare e calcare il palcoscenico “nel nome di Alda Merini" anche con Milva, Valentina Cortese, Lucia Bosè, Monica Guerritore e, infine, in quello che sarebbe stato il suo ultimo spettacolo, con Carla Fracci (il nuovo allestimento del POEMA DELLA CROCE nella chiesa di San Marco per il Decennale Merini del 2019). In particolare Giovanni Nuti ha scritto tutte le musiche del CD Milva canta Merini - Sono nata il ventuno a primavera, uscito nel 2004, ed è stato artista ospite “della Rossa” nell’omonimo spettacolo in cartellone allo Strehler e in molte prestigiose location in Italia e nella sua ultima trionfale tournée in Germania.

L’Associazione Alda Merini è nata il 7 gennaio 2019 su iniziativa delle figlie Emanuela, Flavia e Simona. Finalità dell’Associazione culturale, senza scopo di lucro, è quella di “promuovere, tutelare, approfondire e diffondere la figura e l’opera” di Alda Merini (1931-2009). Nel Consiglio Direttivo, oltre alle eredi, socie fondatrici, la Presidente Marina Bignotti, per molti anni collaboratrice di Vanni Scheiwiller, amica ed editor di Alda Merini, e Paolo Recalcati, amico di Alda Merini, produttore e organizzatore culturale. Al Consiglio Direttivo si affianca un Comitato scientifico-artistico formato da Ambrogio Borsani, Alberto Casiraghi, Nicola Crocetti, Paolo Di Stefano, Renato Minore, Vincenzo Mollica, Mauro Novelli e Luisella Veroli. In occasione del Decennale della scomparsa di Alda Merini (2009-2019) l’Associazione si è fatta promotrice di 3 iniziative con il Patrocinio e la collaborazione del Comune di Milano: - 28-29 ottobre 2019 - Convegno  “Io sono una città nera / e una rondine notturna”. Alda Merini, poeta di Milano, Organizzato con Università degli Studi di Milano e il contributo di Regione Lombardia; - 5 novembre, - Chiostro Nina Vinchi Teatro Grassi - Maratona Merini - Reading, esibizioni, video. Organizzato con il Piccolo Teatro di Milano; - 18 novembre, 20.30 - Chiesa di San Marco Milano - Poema della croce, cantata per voce solista, coro e orchestra su testi di Alda Merini e musiche di Giovanni Nuti. Con Carla Fracci e Giovanni Nuti, con Sabrina Brazzo, Andrea Volpintesta e Jas Art Ballet. Organizzato con l’Arcidiocesi di Milano a favore di AIM, Associazione Italiana Miastenia-Amici del Besta e LISM, Lega Italiana Sclerosi Multipla.


Per informazioni: Segreteria Associazione Alda Merini (segreteria.associazione@aldamerini.it)



Tags

#buttons=(Accetta) #days=(20)

"Questo sito utilizza cookie di Google per erogare i propri servizi e per analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google, unitamente alle metriche sulle prestazioni e sulla sicurezza, per garantire la qualità del servizio, generare statistiche di utilizzo e rilevare e contrastare eventuali abusi." Per saperne di più
Accept !